Category Archives: Eventi

COMUNICATO

statuetta di marmo bianco1

L’Ambasciatore d’Algeria in Italia, S.E. Abdelkrim Touahria, ha partecipato, lunedi 24 gennaio 2022, nella città di Massa Carrara, in Toscana, ad una cerimonia di ricezione della statuetta di marmo bianco del personaggio storico algero-italiano Alì Betchin” o meglio “Aldo Piccinin”.

Questa illustre figura, padre dell’antico edificio religioso della “Moschea di Alì Pechin” che si erge da secoli nel cuore della Capitale algerina, è il testimone di una storia i cui dettagli sembrano più fantasiosi che reali, la storia di un ragazzo italiano che entrò in Algeria come  prigioniero, fu poi adottato da una famiglia algerina, si convertì all’Islam, sposò una principessa algerina, divenne un capo navale e poi il Sultano di Algeri.

Questo progetto culturale e artistico fa parte della promozione della cooperazione bilaterale tra Algeria e Italia e mette in evidenza il ricco patrimonio culturale che unisce i due Paesi.

Hanno partecipato alla cerimonia i rappresentanti delle autorità locali italiane della Città e della Provincia di Massa Carrara e i partner attivi che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto culturale condiviso, così come i rappresentanti della comunità algerina residente in Italia.

S.E. l’Ambasciatore d’Algeria ha anche colto l’occasione per consegnare degli Attestati di Apprezzamento a diversi protagonisti che hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto culturale comune e per esprimere la sua gratitudine e l’apprezzamento dell’Algeria per il loro contributo alla costruzione di ponti di comunicazione e di cooperazione tra i popoli e i paesi amici dell’Algeria e dell’Italia.

A margine di questa cerimonia, S.E. L’ambasciatore ha avuto una serie di incontri bilaterali con i responsabili locali italiani della Provincia e del Comune di Massa Carrara, dove si è discusso dei mezzi per rafforzare la cooperazione bilaterale, in particolare nel campo degli investimenti e del partenariato tra l’Algeria e l’Italia.

statuetta di marmo bianco8

statuetta di marmo bianco9

statuetta di marmo bianco7

statuetta di marmo bianco6

statuetta di marmo bianco5

statuetta di marmo bianco4

statuetta di marmo bianco3

statuetta di marmo bianco2

cerimonia di ricezione della statuetta di marmo bianco10

cerimonia di ricezione della statuetta di marmo bianco11

cerimonia di ricezione della statuetta di marmo bianco12

 

Avviso

L’Ambasciata d’Algeria a Roma informa tutti i concittadini algerini e stranieri che l’ufficio consolare rimarrà chiuso – eccezionalmente   :

  • Sabato 15 gennaio 2022 e
  • Martedi 18 gennaio 2022.

L’Ambasciata d’Algeria a Roma si scusa preventivamente per eventuali disagi causati.

Congratulazioni

Yennayer 2972

In occasione del Nuovo Anno Amazigh “Yennayer 2972”, l’Ambasciatore Abdelkrim Touahria e il personale dell’Ambasciata d’Algeria a Roma presentano le loro calorose congratulazioni e i migliori auguri di salute ai membri della comunità nazionale in Italia, Malta e Bosnia-erzegovina, pregando affinché questo nuovo anno porti più prosperità al nostro caro Paese.

***Assegas Amegaz***

Felice anno nuovo

In occasione del nuovo anno 2022, S.E. l’Ambasciatore d’Algeria AbdelkrimTouahria, e tutto lo staff dell’Ambasciata, vi augurano buone feste e vi trasmettono  i loro migliori auguri di salute, benessere e successo.

Felice anno nuovo!

Buon Anno 2022

 

Avviso

Avviso-25122021

Offerta di lavoro

L’Ambasciata della Repubblica Algerina Democratica e Popolare in Italia ricerca un autista a tempo pieno con disponibilità immediata.

Il ruolo richiede notevole esperienza di guida e la conoscenza delle strade di Roma è altamente gradita.

Tutti i candidati dovranno parlare oltre all’italiano, arabo, inglese o francese ed essere eventualmente già in possesso di documenti validi per il lavoro in Italia.

Precedenti esperienze di lavoro per un’altra Ambasciata, per una multinazionale o per un datore di lavoro privato straniero costituiranno titolo preferenziale. 

>>> leggi/scarica l’offerta di lavoro.

 

Presentazione delle Lettere Credenziali dell’Ambasciatore Abdelkrim Touahria

Il nuovo Ambasciatore d’Algeria in Italia, il Signor Abdelkrim TOUAHRIA, ha presentato le Lettere Credenziali al Presidente della Repubblica Italiana, S.E. Sergio MATTARELLA, il 13 dicembre 2021, in qualità di Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica Algerina Democratica e Popolare.

La cerimonia protocollare, tenutasi alla presenza del Viceministro italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Sig.ra Marina Sereni, e del suo Consigliere Diplomatico, è stata seguita da un faccia a faccia con il Presidente della Repubblica italiana durante il quale S.E. TOUAHRIA, nel sottolineare i legami storici, economici, sociali e culturali tra i nostri due Paesi, ha ribadito il carattere strategico delle nostre relazioni bilaterali sul piano politico ed economico, nonché la grande importanza che il Presidente algerino attribuisce al rafforzamento delle relazioni algero-italiane, in particolare in termini di diversificazione delle nostre relazioni economiche e di partenariato.

Da parte sua, S.E. MATTARELLA ha sottolineato l’eccellenza delle relazioni politiche tra i due Paesi, che è stata ribadita in occasione della sua recente visita in Algeria che, come ha tenuto a sottolineare, ha avuto molto successo a tutti i livelli. Il Capo dello Stato italiano ha anche tenuto a precisare che è stato molto colpito dalla simbologia  del dono (cavallo) che il Suo Omologo algerino gli ha offerto. Si è inoltre rallegrato della convergenza dei nostri punti di vista su diverse questioni internazionali e regionali di interesse comune, come nel caso della Libia o del Sahel.

L’ambasciatore TOUAHRIA ha anche colto l’occasione per discutere con il Presidente delle scadenze bilaterali previste per l’anno 2022, sottolineando il grande interesse del nostro Paese per la preparazione della riunione di alto livello, prevista ad Algeri nel corso del primo trimestre, oltre all’organizzazione di un business forum algero-italiano a margine di tale riunione, che darà una nuova dinamica alle relazioni economiche e di partenariato tra i due Paesi.

L’Algeria premiata dall’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo

L'Algeria premiata dall'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo-01L'Algeria premiata dall'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo-02

A margine della 43a riunione dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, organizzata a Roma dal 18 al 20 novembre 2021, con la partecipazione del Senatore Lyes Achour, in qualità di vicepresidente dell’Assemblea, è stata organizzata il 18 novembre 2021 la cerimonia di premiazione dell’Assemblea per l’anno 2021.

In questo contesto, il nostro paese ha ricevuto due premi, il primo in riconoscimento degli sforzi del governo algerino nella lotta alla violenza domestica, e il secondo in onore della signora Sabrina Kahar, professoressa di psicologia all’Università di Bouzareah e membro attivo della società civile, per il suo lavoro accademico sulla violenza domestica, in particolare quella sofferta da donne e bambini.

Congratulazioni all’Algeria per questi due premi !

Visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana in Algeria

Visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana - il 6 e 7 novembre 2021

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, si è recato in visita di Stato in Algeria il 6 e 7 novembre 2021 a capo di un’importante delegazione. Questa visita, la prima di un Presidente italiano in Algeria da diciotto anni, si iscrive nel quadro del consolidamento del partenariato e del rafforzamento delle relazioni di stretta cooperazione tra i due Paesi amici, nonché dell’apertura di nuove prospettive al servizio degli interessi dei due popoli.

Durante una conferenza stampa congiunta con il Suo omologo italiano, il Presidente della Repubblica, Abdelmadjid Tebboune, ha sottolineato che “le relazioni tra i due Paesi sono forti e saranno consolidate in un futuro molto prossimo”, pur costatando la concordanza di vedute tra l’Algeria e l’Italia in materia di cooperazione economica, così come le questioni regionali ed internazionali d’interesse comune, compreso il dossier libico. Il Presidente Mattarella, da parte sua, ha sottolineato che “le relazioni algero-italiane sono solide e strategiche”, affermando che “i due Paesi desiderano ampliare l’ambito della cooperazione tra loro per includere aree e settori diversi da quelli tradizionali in cui collaboriamo”.

La visita del Presidente italiano è stata sancita dalla firma di tre accordi nei settori dell’istruzione, della giustizia e della protezione del patrimonio culturale tra i due Paesi. Si tratta di un accordo per l’apertura di una scuola internazionale italiana in Algeria e di un protocollo di gemellaggio tra le due Scuole Superiori della Magistratura dei due Paesi, oltre alla firma di un accordo quadro tra la Scuola Nazionale Superiore per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale e il suo Restauro di Tipasa (Algeria) e l’Istituto Centrale per il Restauro di Roma (Italia).

Nel capitolo memoriale e culturale, la visita ufficiale di Mattarella è stata segnata dall’omaggio reso a un’eminente personalità italiana, il defunto Enrico MATTEI, attraverso l’intitolazione di un giardino pubblico in suo nome, in segno di riconoscenza all’amicizia che lega quest’ultimo all’Algeria, soprattutto il suo sostegno alla rivoluzione algerina, oltre alle visite effettuate sul terreno, in particolare al giardino sperimentale di “El Hama”, così come al Palazzo dei Raïs-Bastion 23, dove ha ricevuto spiegazioni sulla cooperazione tra l’Algeria e l’Italia in materia di restauro del patrimonio.

Il Presidente italiano ha concluso il suo soggiorno in Algeria con una visita culturale e turistica nella città di Annaba, durante la quale ha visitato la Basilica di Sant’Agostino, dove gli è stata fatta una presentazione della storia del maestoso edificio, che risale al XIX secolo, e sulla vita di Sant’Agostino (354-430), oltre alla visita del sito delle rovine romane nella parte inferiore della Basilica di Ippona, seguita da una esposizione che gli è stata fatta sulla collezione del museo di questo sito archeologico e più particolarmente sui vari pezzi di mosaici.

COMUNICATO

67e anniversaire du déclenchement de la guerre de Libération nationale du 1er novembre 1954

67esimo anniversario - 1 novembre 1954

In occasione della commemorazione del 67esimo anniversario dello scoppio della guerra di Liberazione nazionale del 1 novembre 1954, è stata organizzata una cerimonia di raccoglimento presso la sede dell’Ambasciata d’Algeria a Roma.

La cerimonia, che si è svolta alla presenza dell’Ambasciatore e di tutto il personale dell’Ambasciata, è stata caratterizzata dall’innalzamento della bandiera nazionale e dalla deposizione di una corona di fiori ai piedi della stele commemorativa allestita a tale scopo.