Author Archives: Admin

L’Algeria premiata dall’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo

L'Algeria premiata dall'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo-01L'Algeria premiata dall'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo-02

A margine della 43a riunione dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, organizzata a Roma dal 18 al 20 novembre 2021, con la partecipazione del Senatore Lyes Achour, in qualità di vicepresidente dell’Assemblea, è stata organizzata il 18 novembre 2021 la cerimonia di premiazione dell’Assemblea per l’anno 2021.

In questo contesto, il nostro paese ha ricevuto due premi, il primo in riconoscimento degli sforzi del governo algerino nella lotta alla violenza domestica, e il secondo in onore della signora Sabrina Kahar, professoressa di psicologia all’Università di Bouzareah e membro attivo della società civile, per il suo lavoro accademico sulla violenza domestica, in particolare quella sofferta da donne e bambini.

Congratulazioni all’Algeria per questi due premi !

Visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana in Algeria

Visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana - il 6 e 7 novembre 2021

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, si è recato in visita di Stato in Algeria il 6 e 7 novembre 2021 a capo di un’importante delegazione. Questa visita, la prima di un Presidente italiano in Algeria da diciotto anni, si iscrive nel quadro del consolidamento del partenariato e del rafforzamento delle relazioni di stretta cooperazione tra i due Paesi amici, nonché dell’apertura di nuove prospettive al servizio degli interessi dei due popoli.

Durante una conferenza stampa congiunta con il Suo omologo italiano, il Presidente della Repubblica, Abdelmadjid Tebboune, ha sottolineato che “le relazioni tra i due Paesi sono forti e saranno consolidate in un futuro molto prossimo”, pur costatando la concordanza di vedute tra l’Algeria e l’Italia in materia di cooperazione economica, così come le questioni regionali ed internazionali d’interesse comune, compreso il dossier libico. Il Presidente Mattarella, da parte sua, ha sottolineato che “le relazioni algero-italiane sono solide e strategiche”, affermando che “i due Paesi desiderano ampliare l’ambito della cooperazione tra loro per includere aree e settori diversi da quelli tradizionali in cui collaboriamo”.

La visita del Presidente italiano è stata sancita dalla firma di tre accordi nei settori dell’istruzione, della giustizia e della protezione del patrimonio culturale tra i due Paesi. Si tratta di un accordo per l’apertura di una scuola internazionale italiana in Algeria e di un protocollo di gemellaggio tra le due Scuole Superiori della Magistratura dei due Paesi, oltre alla firma di un accordo quadro tra la Scuola Nazionale Superiore per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale e il suo Restauro di Tipasa (Algeria) e l’Istituto Centrale per il Restauro di Roma (Italia).

Nel capitolo memoriale e culturale, la visita ufficiale di Mattarella è stata segnata dall’omaggio reso a un’eminente personalità italiana, il defunto Enrico MATTEI, attraverso l’intitolazione di un giardino pubblico in suo nome, in segno di riconoscenza all’amicizia che lega quest’ultimo all’Algeria, soprattutto il suo sostegno alla rivoluzione algerina, oltre alle visite effettuate sul terreno, in particolare al giardino sperimentale di “El Hama”, così come al Palazzo dei Raïs-Bastion 23, dove ha ricevuto spiegazioni sulla cooperazione tra l’Algeria e l’Italia in materia di restauro del patrimonio.

Il Presidente italiano ha concluso il suo soggiorno in Algeria con una visita culturale e turistica nella città di Annaba, durante la quale ha visitato la Basilica di Sant’Agostino, dove gli è stata fatta una presentazione della storia del maestoso edificio, che risale al XIX secolo, e sulla vita di Sant’Agostino (354-430), oltre alla visita del sito delle rovine romane nella parte inferiore della Basilica di Ippona, seguita da una esposizione che gli è stata fatta sulla collezione del museo di questo sito archeologico e più particolarmente sui vari pezzi di mosaici.

COMUNICATO

67e anniversaire du déclenchement de la guerre de Libération nationale du 1er novembre 1954

67esimo anniversario - 1 novembre 1954

In occasione della commemorazione del 67esimo anniversario dello scoppio della guerra di Liberazione nazionale del 1 novembre 1954, è stata organizzata una cerimonia di raccoglimento presso la sede dell’Ambasciata d’Algeria a Roma.

La cerimonia, che si è svolta alla presenza dell’Ambasciatore e di tutto il personale dell’Ambasciata, è stata caratterizzata dall’innalzamento della bandiera nazionale e dalla deposizione di una corona di fiori ai piedi della stele commemorativa allestita a tale scopo.

Forum sulla “crescita verde in Africa”

Sig. Ben Attou Ziane, Il Ministro della Transizione Energetica e delle Energie Rinnovabili

Il Ministro della Transizione Energetica e delle Energie Rinnovabili, Sig. Ben Attou Ziane, ha partecipato in videoconferenza, al Forum sulla “crescita verde in Africa”, tenutosi il 27 ottobre 2021 a margine delle fiere economiche “ECOMONDO-KEY ENERGY”, organizzate dal 27 al 29 ottobre 2021, presso il centro espositivo di Rimini.

Nel suo intervento, il Ministro ha presentato la strategia algerina per lo sviluppo delle energie rinnovabili e la transizione energetica, sottolineando le sfide poste e le opportunità di cooperazione e di investimento offerte in questo settore di attività.

Potete scaricare il video dell’intervento del Ministro al seguente link:

https://drive.google.com/file/d/1BN9mJZp6IKHIgbCPH3e9TS7DdwDj5LIn/view?usp=sharing

La Presidente della Mezzaluna Rossa Algerina tiene colloqui bilaterali con il suo omologo italiano

Présidente du Croissant-Rouge Mme BenhbilesPrésidente du Croissant-Rouge -Mme Benhbiles

Nell’ambito del rafforzamento della cooperazione italo-algerina in materia di aiuti umanitari, la Presidente della Mezzaluna Rossa Algerina, Sig.ra Saida Benhabilis, ha tenuto colloqui bilaterali con il suo omologo italiano, Sig. Francesco Rocca, il 23 ottobre 2021 presso la Capitale italiana, Roma, che ha portato alla firma di un protocollo d’intesa tra la Mezzaluna Rossa Algerina e la Croce Rossa Italiana.

Il sig. Francesco Rocca ricopre anche la carica di presidente della federazione internazionale di croci rosse e mezzelune rosse e apprezza il ruolo che l’Algeria svolge nel campo degli aiuti umanitari a livello interno e regionale, in particolare attraverso l’accoglienza di migliaia di Rifugiati Saharawi sul suo suolo.

Partecipazione del Ministro Delegato responsabile dell’economia della conoscenza e delle PMI al vertice UE-Africa delle PMI

Ministre Yacine Oualid - Sommet UE

Sua Eccellenza il Ministro Delegato presso il Primo Ministro incaricato dell’Economia della Conoscenza e delle Imprese Emergenti, Sig. Yassin Al-Mahdi Walid, ha partecipato alle attività del Vertice Euro-Africano per le Piccole e Medie Imprese organizzato il 21 ottobre 2021 a Roma e Dakar, in videoconferenza, con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione tra le aziende dei due continenti e incoraggiare gli investimenti. Nel suo intervento, il Ministro ha toccato l’importanza che l’Algeria attribuisce alle startup e quanto sta facendo attualmente per sostenerle, nonché la necessità di cooperazione per facilitare l’ingresso nei mercati africani a vantaggio delle startup. Ha anche affrontato l’importanza di rafforzare gli investimenti in questo campo e il ruolo delle startup nell’accelerazione della trasformazione digitale in Africa e nel raggiungimento della crescita, soprattutto nel periodo post-covid19.

Il Ministro degli Affari Esteri e della Comunità Nazionale all’Estero, Sig. Ramtane Lamamra, in visita ufficiale a Roma

visite M. Lamamra MAECNEvisite M. Lamamra-MAECNE

Il Ministro degli Affari Esteri e della Comunità Nazionale all’Estero, Ramtane Lamamra, ha effettuato una visita ufficiale a Roma dal 6 all’8 ottobre 2021, durante la quale ha avuto numerosi e proficui incontri bilaterali e attività nell’ambito della 3° edizione della Conferenza Ministeriale “Italia-Africa”.

Il Ministro ha discusso con il suo omologo italiano Luigi Di Maio sulle prospettive del partenariato strategico tra l’Algeria e l’Italia, soprattutto in campo economico e commerciale. Nel corso del loro incontro, i due Ministri hanno sottolineando la condivisione di vedute circa i dossier africani ed euromediterranei di interesse comune e la loro forte volontà di rafforzare le consultazioni bilaterali al riguardo.

Il Ministro Lamamra ha inoltre avuto una sessione di lavoro con il Presidente della Commissione Affari Esteri del Parlamento italiano, Piero Fasino, incentrata sulla possibilità di rafforzare la diplomazia parlamentare ed elevarla al livello del partenariato strategico italo-algerino, al servizio della stabilità e della sicurezza nella regione mediterranea.

Il Ministro algerino a inoltre incontrato il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di San Marino, Luca Beccari, con il quale ha avuto un dialogo costruttivo sulle modalità volte a rafforzare le relazioni bilaterali basate sul rispetto reciproco, la fratellanza e la solidarietà tra i popoli dei due Paesi, culminate con la firma di un protocollo d’intesa per istituire un meccanismo di consultazione politica tra l’Algeria e la Repubblica di San Marino con l’obiettivo di intensificare il coordinamento a livello bilaterale, nell’ambito delle Nazioni Unite.

A margine della sua visita, il Ministro Lamamra ha avuto uno scambio di opinioni, con alcuni giornalisti e corrispondenti esteri circa le posizioni e le iniziative dell’Algeria sulle questioni più importanti a livello geopolitico, sul suo ruolo nella pacificazione e nella stabilità, e sulle prospettive promettenti di partenariato con l’Italia.

Il Ministro ha anche ascoltato con grande interesse le preoccupazioni di alcuni membri della comunità nazionale residenti in Italia, che gli hanno assicurato il loro forte desiderio di partecipare efficacemente attraverso strutture e meccanismi organizzati allo sviluppo nazionale. A sua volta, egli li ha informati della direzione strategica del Presidente della Repubblica in merito al patrocinio della nostra comunità all’estero, che il Ministero degli Affari Esteri e la Comunità Nazionale all’Estero cercano di incarnare attraverso un approccio partecipativo all’insegna della massima franchezza e fiducia reciproca.

Il Ministro ha partecipato ai lavori della Conferenza ministeriale “Africa-Italia”, ospitata da Roma nell’ambito della Presidenza italiana del G20, durante la quale ha affermato l’impegno dell’Algeria nel continente per realizzare una trasformazione energetica che garantisca il suo sviluppo conservando il suo diritto a beneficiare delle sue risorse, evidenziando l’ambizioso piano dell’Algeria per raggiungere la crescita “Green”, dopo che il Presidente della Repubblica ha posto la transizione energetica e l’efficienza energetica al centro del suo programma.

Infine, il Ministro Lamamra ha colto l’occasione della sua presenza nella Capitale italiana per visitare il carcere Mamertino, nel quale fu imprigionato e assassinato nel 104 a.C il Re di Numidia, figlio di Cirta e nipote di Massinissa, dopo una feroce guerra contro i Romani durata sette anni, una delle testimonianze delle sue radici nel cuore glorioso dell’Algeria e nell’estensione del cuore glorioso dell’Algeria a Roma.

 

Dichiarazione del Sig. Ramtane LAMAMRA, Ministro degli Affari Esteri e della Comunità Nazionale all’Estero

A nome del Presidente della Repubblica, Sig. Abdelmadjid TEBBOUNE e in qualità di Ministro incaricato della Comunità nazionale all’estero, ho il grande privilegio di salutare calorosamente i nostri connazionali che vivono all’estero per l’ammirevole slancio patriottico con cui raddoppiano il loro impegno e dedizione per prendere parte alla lotta della loro nazione contro la devastante pandemia di coronavirus. Questi connazionali, i cui percorsi professionali li hanno portati in numerosi Paesi fratelli e amici, si impegnano spontaneamente a dare contributi di ogni genere per sostenere la risposta globale dello Stato alla panademia, facendo leva sulla risistenza e la mobilitazione del Popolo algerino, virtù della perseveranza costante per salvare preziose vite umane.

lo Stato algerino, che ha stanziato delle risorse finanziarie notevoli per questa lotta e ha mobilitato risorse umane la cui competenza professionale e l’altruismo sono fuori dal comune, accoglie con favore il contributo della comunità nazionale all’estero e intende favorire i nobili impulsi e attitudini che il patriottismo e la professionalità ispirano ai nostri compatrioti.

In questo contesto, vorrei nottare con soddisfazione, la volonta di un numero crescente di professionisti e operatori medici e farmaceutici a recarsi rapidamente in Algeria per sostenere l’opera civile che da molti mesi viene suolto con esemplare spirito di sacrificio ed efficienza esemplare dz tutti i dirigenti e dal personale di tutti gli enti sanitari.

I compatrioti che vivono all’estero hanno oggi un appuntamento con la Storia, allo stesso modo in cui i loro antenati, genitori e anziani sono stati in grado, nel quadro dell’epopea della liberazione nazionale, di rafforzare e amplificare la lotta per sconfiggere il colonialismo, hanno l’onore e la possibilità di prendere parte attiva alla lotta del popolo algerino per sconfiggere il coronavirus e preservare la vita e la dignità delle vittime della pandemia.

Comunicato:

Si informano i membri della comunità nazionale e il pubblico che i servizi dell’Ambasciata d’Algeria a Roma e i servizi consolari resteranno chiusi martedi 20  e mercoledì 21 luglio 2021 in occasione delle celebrazioni delle Festa dell’« Aïd AL-Adha Al-Moubarak ».

In tale occasione, il personale dell’Ambasciata presenta i suoi migliori auguri di buona salute, prosperità e felicità a tutta la comunità algerina in Italia, a Malta e in Bosnia ed Erzogovina.

** Buona festa a tutti **

Le nostre più vive congratulazioni alla Nazionale italiana di calcio per aver vinto per la seconda volta il titolo di Campione d’Europa “Euro 2020”, dopo aver battuto la sua controparte inglese 3-2 ai rigori alla fine dei tempi regolamentari e supplementari con un pareggio per 1-1

EURO 2020