Dichiarazione del Ministero degli Affari esteri sulla nuova risoluzione sulla questione del Sahara Occidentale

L’Algeria prende atto della nuova risoluzione sulla questione del Sahara Occidentale che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha appena adottato.

L’Algeria rileva con grande soddisfazione che questa risoluzione ribadisce, ancora una volta, con chiarezza, nel suo preambolo e nel suo dispositivo, che l’unica soluzione a questo conflitto è quella che garantisce l’esercizio da parte del popolo del Sahara Occidentale del suo diritto inalienabile all’autodeterminazione.

Pertanto può solo che accogliere con favore il pieno sostegno del Consiglio di Sicurezza al Segretario generale e al suo Rappresentante speciale per rilanciare, con una nuova dinamica e uno spirito nuovo, i negoziati al fine di raggiungere una soluzione politica giusta, duratura e reciprocamente accettabile che preveda l’autodeterminazione del popolo del Sahara occidentale.

L’Algeria si unisce all’appello del Consiglio di Sicurezza ad entrambe le parti in conflitto, il Regno del Marocco e il Fronte Polizzario, per riprendere i negoziati senza precondizioni e in buona fede, al fine di raggiungere una soluzione politica giusta, duratura e reciprocamente accettabile che preveda l’autodeterminazione del popolo del Sahara Occidentale.

A tal proposito, l’Algeria esprime l’auspicio che il rinnovo del mandato di Minurso per un periodo di sei mesi, incoraggi entrambe le parti in conflitto a partecipare al più presto e senza ritardi, al quinto ciclo di negoziati che il Rappresentante speciale del Segretario generale si impegni e si adoperi attivamente ad organizzare.

Come ha sempre fatto, l’Algeria, in quanto Stato limitrofo, continuerà a dare pieno sostegno agli sforzi del Segretario generale e del suo inviato e il suo pieno contributo al successo dei loro sforzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.