Conferenza internazionale sulla Promozione della partecipazione politica delle donne: Algeria abbia un contributo pionieristico nel consolidamento della partecipazione della donna

Il Direttore dell’Ufficio Regionale per gli Stati arabi del Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP), Mourad Wahba, ha dichiarato, durante la Conferenza internazionale sulla “Promozione della partecipazione politica delle donne, sostegno essenziale al processo di riforma politica e svilupposostenibile” tenutasi ad Algeri il sabato 17 marzo 2018, che l’Algeria “è stata il primo Paese arabo ad aver superato la soglia del 30% della rappresentanza femminile nelle assemblee elette.
Il Direttore ha elogiato l’esperienza algerina in materia di sostegno alla lotta della donna, mediante il rafforzamento della sua partecipazione effettiva alla vita pubblica, in particolare nel processo politico come elettrice ed eletta.

il Sig. Mourad Wahba ha anché osservato ché il tema della conferenza è di estremo rilievo nell’UNDP, poiché quest’ultimo aspira affinché l’Algeria abbia un contributo pionieristico nel consolidamento della partecipazione politica della donna al livello della zona araba e al di là dei suoi confini.
Il Direttore ha salutato le revisioni costituzionali illuminate adottate dall’Algeria, allo scopo di ribadire l’impegno dello Stato di adottare le misure necessarie al consolidamento della partecipazione femminile nelle assemblee elette e nelle legislazioni “audaci” che hanno successivamente concretizzato questo impegno sul campo, attraverso l’applicazione del sistema delle quote rosa nelle liste elettorali.

Il Sig. Wahba ha confermato che l’UNDP collabora strettamente con il governo algerino per sostenere le sue politiche di progresso, volte a rafforzare la parità di genere alla luce dei risultati ottenuti nelle precedenti fasi di cooperazione in materia. Il funzionario delle Nazioni Unite ha altresì sottolineato che “è importante che la conferenza sia organizzata sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, Abdelaziz Bouteflika, e che essa ponga l’accento sulla promozione dei diritti politici della donna, considerata come una delle principali priorità della riforma e dello sviluppo sostenibile.

Il Sig. Wahba ha anché precisato che i progressi compiuti nel processo dell’uguaglianza di genere hanno un’influenza positiva sulla concretizzazione degli obiettivi dello sviluppo sostenibile.

Infine, il Direttore dell’Ufficio Regionale ha affermato che la sua istituzione ha avviato una ricerca allargata nella regione araba, compresa l’Algeria, per comprendere meglio gli handicap che impediscono la partecipazione effettiva della donna al processo decisionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.