Gestione Consolare

GESTIONE CONSOLARE

L’immatricolazione consolare riguarda tutti gli algerini che trasferiscono la loro residenza all’estero. Tale iscrizione consente agli algerini regolarmente residenti all’estero di usufruire delle prestazioni forniti dalle rapresentanze consolari algerine ed è una formalità amministrativa necessaria per lo svolgimento delle pratiche anagrafiche e per ottenere tutti i documenti e i certificati rilasciati dai consolati e/o uffici consolari ivi compresi il rilascio o il rinnovo del passaporto.

Per la prima immatricolazione, i cittadini algerini residenti nelle regioni centro-sud dell’Italia devono obbligatoriamente recarsi presso l’ufficio consolare sito in Via Barnaba Oriani, 26 a Roma.

I minori con meno di 19 anni possono essere iscritti su esplicita richiesta di chi esercita la potestà genitoriale. In caso di genitori divorziati, è necessario presentare tutta la documentazione comprovante lo scigliomento effettivo del matrimonio.

I connazionali iscritti presso l’ufficio consolare a Roma sono tenuti ad informare tempestivamente su ogni variazione riguardante: l’indirizzo, lo stato civile, composizione del nucleo familiare, professione, presentando la documentazione necessaria per l’aggiornamento dei dati.

All’atto dell’immatricolazione, viene rilasciata la carta consolare. Questo documento è gratuito ed ha una validità di 5 anni  può essere rinnovato su richiesta dell’interessato.

Documenti richiesti per la prima immatricolazione:

  • Un documento d’identità algerino (passaporto, carta d’identità o carta militare con foto);
  • Copia integrale dell’atto di nascita del richiedente, rilasciato dal comune di nascita nonchè quello del padre. Se invece il richiedente è nato all’estero, occore presentare la copia integrale dell’atto di nascita del nonno nato in Algeria.
  • Il decreto di naturalizzazione se il richiedente ha acquisito la cittadinanza algerina;
  • Originale e copia del permesso di soggiorno;
  • Originale e copia del certificato di residenza o della carta d’identità italiana;
  • Quattro (04) fotografie tessera identiche e recenti di formato 3,5×4,5cm;
  • Atto di matrimonio o copia del libretto di famiglia per i coniugi;
  • Originale e copia della sentenza di divorzio per i divorziati.

I richiedenti maggiorenni sono iscritti a titolo d’immatricolato principale.

Il coniuge di un cittadino algerino ed i figli minori nati da un padre algerino o una madre algerina vengono immatricolati in qualità di componente annesso all’immatricolato principale.

Il coniuge deve presentare i stessi documenti sopra elencati incluso un estratto dell’atto di matrimonio.

Documenti per l’immatricolazione dei minori:

  • Copia integrale dell’atto di nascita se il minore è nato in Algeria;
  • Estratto dell’atto di nascita se il minore è nato all’estero e trascritto presso il consolato territorialmente competente a seconda del luogo di nascita;
  • Copia del permesso di soggiorno o l’originale e la copia della carta d’identità italiana;
  • Due (02) fotografie formato tessera recenti e identiche.

N.B: La presenza del padre o del tutore legale è obbligatoria per il rilascio di qualsiasi documento a favore dei minori.

Documenti richiesti per il rinnovo della carta di immatricolazione consolare:

  • carta di immatricolazione scaduta;
  • Un documento d’identità algerina (carta d’identità o passaporto);
  • Il permesso di soggiorno o la ricevuta attestante il deposito del rinnovo oppure un documento d’identità italiano (passaporto o carta d’identità in corso di validità), il tutto corredato di una fotocopia.
  • Originale e copia di un giustificativo di domicilio (solo in caso di cambio di domicilio);
  • Due (02) fotografie formato tessera recenti e identiche;
  • Giustificativo di ogni tipo di variazione professionale, stato civile e familiare.

La reimmatricolazione consolare:

Gli algerini che intendono iscriversi presso l’Ufficio consolare di Roma dopo aver usufruito del certificato di cambio di residenza (CCR) o a seguito alla loro radiazione dallo schedario degli immatricolati devono richiedere la loro reimmatricolazione consolare. I documenti richiesti sono gli stessi per la prima iscrizione consolare.

I cittadini algerini che intendono trasferirsi definitivamente in Algeria devono richiedere ai nostri servizi consolare l’attestato di radiazione (attestation de radiation).

La cancellazione dallo schedario consolare:

In virtu degli art. 26 e 27 del D.P. n°02-405 del 26 novembre 2002, la cancellazione avviene automaticamente a seguito di:

  • Rimpatrio definitivo in Alegria;
  • morte;
  • Richiesta di cancellazione;
  • Assenza di dieci anni (10) dalla data della prima di immatricolazione;
  • Trasferimento ad un altra Circoscrizione Consolare.

I cittadini che vengono cancellati dallo schedario sono automaticamenti cancellati dalle liste elettorali. L’effettiva cancellazione avviene durante la revisione anuale delle liste elettorali ogni mese di Ottobre oppure per una revisione straordinaria.

Trasferimento da o ad altra Circoscrizione Consolare:

Il trasferimento del fascicolo consolare risulta particolarmente necessario in caso di trasferimento ad o da un altra Circoscrizione Consolare e sarà effettuato entro tre settimane dalla data della richiesta di trasferimento. In tal caso, è necessario prendere immediatamente contatto con il Consolato o l’Ambasciata competente per il paese o area di destinazione al fine di richedere la registrazione presso quella Rappresentanza e comunicare l’avvenuta variazione di circoscrizione consolare presentendo :

  • Carta consolare rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica o cosolare di provenienza;
  • Permesso di soggiorno per i residenti;
  • Documento di riconoscimento algerino mentre) per i binazionali documento d’identità italiana (carta d’identità o passaporto;
  • L’atto o sentenza di divorzio per i divorziati.

Dichiarazione di smarrimento:

In caso di furto o smarrimento di documenti rilasciati dall’Ufficio Consolare, il citaddino interessato deve presentarsi presso i nostri uffici munito della denuncia fatta dinanzi alle autorità publiche italiane (polizia, carabinieri) e un documento di riconoscimento, attestante la sua nazionalità algerina, per la denuncia dei fatti.

Certificato di cambi di residenza (C.C.R.):

I citaddini algerini residenti all’estero da almeno tre (03)anni e iscritti presso l’ufficio consolare a Roma che hanno deciso di trasferire  definitivamente la loro residenza in Algeria hanno il diritto di trasferire in franchiggia doganale i loro effetti personali, masserizie, arredi e un veicolo nuovo in conformità con le vigenti disposizioni di legge.Il corrispettivo totale del trasferimento compreso l’autoveicolo a seconda del tasso in vigore è di :

– 2.000.000 DA per gli studenti e stagisti;

– 3.000.000 DA per tutte le altre categorie.

Gli interessati sono chiamati ad informarsi presso l’Ufficio consolare circa le formalità del rimpatrio (e quindi il trasferimento dei loro beni) prima di intraprendere l’eventuali pratiche per l’acquisto del veicolo.

Il beneficio della franchigia doganale è concesso esclusivamente ai concittadini che:

  • siano stati regolarmente immatricolati presso l’ufiicio consolare da almeno tre (03) anni continuiativi;
  • abbiano più di 19 anni di età;
  • siano iscritti a titolo di immatricolato principale;
  • Non abbiano mai usufruito dello C.C.R.

Condizioni per il trasferimento di veicoli:

E concesso di importare in regime di esenzione di dazi doganale solamente un veicolo nuovo (di turismo/ ad uso commerciale) la cui cilindrata uguale o inferiore a di 2.100 Diesel e 1.800 Benzina. E previsto il pagamento del 25% della tassa specifica addizionale (TSA) per il trasferimento dei veicoli di turismo la cui cinlindrata varia tra:

– 2.100 cc e 2.500 cc per veicoli ad alimentazione Diesel;

– 1.800 cc e 2.100 cc per veicoli ad alimentazione Benzina.

Per l’importazione di  veicoli ad uso commerciale la massa totale a pieno carico deve essere uguale o inferiore a 5 T e 950 Kg.

Documenti per rilascio del C.C.R :

  • Originale e copia della tessera consolare;
  • Originale e copia del permesso di soggiorno o carta d’identita italiana in corso di validità;
  • Autocertificazione attestante che l’interessato non abbia mai usufruito del C.C.R.;
  • Modulo da compilare degli effeti, arredi da trasferire [inventario-di-trasloco];

Documenti richiesti per rilascio del C.C.R incluso il veicolo:

oltre ai documenti elencati qui sopra, sono inoltre da presentare: 

  • Originale e copia del libretto di circolazione ;
  • Originale e copia del certificato di proprietà;
  • Originale e copia del certificato di conformità CEE:
  • Tessera di immatricolazione consolare in corso di validità;
  • Originale e copia del permesso di soggirono;

I diritti di cancelleria da corrispondere sono soggetti a variazione a seconda dei beni da trasferire.