Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Algeria a Roma riceve delle donne algerine e italiane che partecipano al laboratorio di scambio di esperienze nel campo della gioelleria tradizionale (Algeri dal 15 al 23 aprile/Roma dal 7 al 14 maggio) in collaborazione con il Comune di Roma, l’associazione algerina “Donne in comunicazione” e la rete “Res’ Art Algérie”:

Sua Eccellenza l’Ambasciatore Abdelhamid Senouci Bereksi ha ricevuto le delegazioni algerina e italiana che partecipano al workshop dello scambio di esperienze nel campo della creazione di gioielli, e ha elogiato questa iniziativa che consente di rafforzare la conoscenza reciproca tra le due culture e le relazioni tra l’Algeria e l’Italia.

Durante questo incontro, Sua Eccellenza l’Ambasciatore ha presentato una breve panoramica circa l’eredità storica, il ricco patrimonio umano e archeologico che lega i due Paesi nel corso dei secoli, e che, senza dubbio, ha delle conseguenze nel campo dell’arte e dei simboli usati nel campo della gioielleria, che è opportuno evidenziare. A tale riguardo, Sua Eccellenza l’Ambasciatore ha espresso il suo sostegno e incoraggiamento a tali iniziative bilaterali.

Da parte sua, il Rappresentante del Comune di Roma Responsabile della Direzione Formazione e Lavoro, Massimo Ostuni, ha espresso il suo desiderio di rafforzare le relazioni tra l’Algeria e l’Italia in materia di scambio di esperienze, che richiedono il sostegno reciproco delle autorità algerine e le autorità italiane in questo settore.

Questo incontro è stato anche un’occasione per sentire i pareri delle partecipanti italiane che hanno recentemente effettuato una visita in Algeria nell’ambito di questo workshop, tutte affascinate dai diversi paesaggi algerini e dai siti turistici come la Casbah.

Infine, c’è stato uno scambio di opinioni tra i partecipanti e i tutor del workshop con Sua Eccellenza l’Ambasciatore su come promuovere gli scambi culturali e artistici tra l’Algeria e l’Italia e il suo ruolo nell’apertura di nuove prospettive a tutti i livelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *